GYŌZA – SIGNIFICATO

I gyōza (餃子) sono dei fagottini ripieni originari della cucina cinese (dove vengono comunemente chiamati jiaozi) molto apprezzati anche in altri paesi quali Corea, Taiwan e ovviamente Giappone, dove sono diventati infatti parte integrante della tradizione culinaria.

gyoza significato images

Sono comunemente ripieni di carne di maiale, ma ne esistono anche altre versioni a base di frutti di mare o solamente di verdure. La pasta viene avvolta attorno al ripieno dando al raviolo la classica forma a mezzaluna con chiusura ondulata. Ingredienti fondamentali di questo piatto sono l’aglio e lo zenzero, che gli conferiscono un sapore molto intenso e caratteristico, assieme al cavolo cinese, all’erba cipollina e anche al sake. Oltre a ciò sono spesso accompagnati dalla salsa di soia, usata anche per le preparazione del ripieno.

Il metodo più classico di preparazione è quello della cottura in padella, yaki-gyōza, dove il raviolo viene brasato da un lato per assumere la tipica consistenza croccante, per poi essere cotto al vapore con dell’acqua. È possibile prepararli anche in brodo o fritti e li si può inoltre trovare facilmente nei supermercati di tutto il Giappone già pronti.

Pur essendo considerabili un piatto unico, i gyōza vengono solitamente serviti come antipasto nei ristoranti, spesso per accompagnare altri piatti più ricchi, come il ramen. Durante le tradizionali feste giapponesi è possibili trovarli, come succede per altre specialità nipponiche, in vendita presso delle bancarelle.

Se hai passione per la cucina nipponica, partecipa a uno dei nostri Corsi di cucina giapponese a Milano o visita la nostra sezione del sito dedicata alle ricette giapponesi e scopri come preparare i gyōza tu stesso!

Francesco M. “El” Fiore